ristrutturazione di un appartamento a forlì

13 Feb Ristrutturazione di un appartamento a Forlì

Il progetto di questo appartamento sito a Forlì è stato creato e diretto dall’architetto Francesca Dottori e non riguarda solamente la ristrutturazione bensì anche l’accorpamento di due unità abitative in un’unica realtà.

Una fusione può significare tante cose: condivisione, ampliamento dello spazio, maggiore comfort e anche più utilità perché le stanze possono acquistare una forma e una composizione differenti.

Il punto forte del progetto di ristrutturazione, oltre al guadagno di spazio, è stato l’utilizzo di legno per la pavimentazione di tutta la casa, bagni e cucina compresi. Nello specifico si tratta di un legno rovere prefinito trattato ad olio vegetale e posato a correre, ovvero con singoli elementi, anche di differente estensione, disposti nel senso della lunghezza, in modo da risultare sfalsati. Il rovere è un tipo di legno caratterizzato da una grande durezza e resistenza.

Difficile da scalfire, la sua durevolezza nel tempo permette di apprezzarne per anni la bellezza. Il trattamento vegetale inoltre gli consente, grazie all’utilizzo di sostanze del tutto naturali, di esprimere la sua naturalezza al massimo, con texture piacevole al tatto.

Largo uso del legno nella ristrutturazione di un appartamento a Forlì

Il legno è un materiale che modifica l’ambiente mediante la creazione di un forte effetto sensoriale, riuscendo poi a trasmettere calore non solo al tatto ma anche alla vista. Una frase recita: “vorrei dilatare all’infinito il momento perfetto a piedi scalzi sul legno”. I benefici psicofisici che possono scaturire dalla presenza del legno nelle nostre abitazioni rappresentano qualcosa di magico. In questo caso lo stesso legno è stato utilizzato per il piano della cucina e per la parete verticale del bagno al primo piano.

Il tocco finale è stato dato all’abitazione applicando un mosaico di travertino noce al rivestimento della doccia, elemento che già di per sé arricchisce l’ambiente ma che è stato ulteriormente valorizzato dall’illuminazione diffusa attraverso una veletta a soffitto. Oltre al pavimento e rivestimento anche tutti gli accessori e mobili bagno sono stati forniti dalla ditta Geos.

Nessun commento

Scrivi un commento